Tecnica Metamorfica

Clicca ACQUISTA per poter accedere al corso

INFORMAZIONI CORSO
DURATA:

il corso in presenza si svolge in una giornata con orario 9:30 – 18:30
Prossimo appuntamento in presenza: * 22 gennaio 2022
CERTIFICAZIONE:

Attestato di partecipazione
DOCENTI:

Emanuela Scorza – Naturopata
PREZZO:

€ 100,00 — disponibile online

La tecnica metamorfica o terapia prenatale rimuove i blocchi emotivi che si sono formati nel periodo iniziale della vita, cioè nel periodo che va dal concepimento alla nascita. Durante la gravidanza la madre vive uno stato di simbiosi o contatto completo col figlio, e può trasmettergli inconsciamente le tensioni che vive. Nel figlio queste tensioni possono ripercuotersi molto fortemente, condizionando la sua vita anche da adulto. Il massaggio metamorfico è una tecnica molto dolce che viene effettuata sulle zone di riflesso del periodo prenatale presenti nelle mani, nei piedi e nella testa. Può essere applicato con eccellenti risultati sia a bambini che a adulti.

Questa tecnica che riproduce dolcemente il viaggio dal pre-concepimento alla nascita , lavora sul riflesso della colonna vertebrale (dove si fissano i possibili traumi legati al periodo dal pre concepimento alla nascita) su piedi, mani e testa, che sono, rispettivamente, la sede del movimento, dell’azione e del pensiero.
I blocchi emotivi che si formano nell’ individuo durante la gestazione sono in grado di interessare in modo determinante la personalità,  impedendone la completa realizzazione e ostacolandole la serenità. 
Tali blocchi inoltre arrestano il corretto flusso di energie generando nel tempo squilibri.

Chi ha scoperto la tecnica metamorfica?
Robert St. John naturopata e riflessologo inglese, lavorava in istituti pubblici per disabili. Studiò e praticò la riflessologia. Durante il suo percorso e la pratica sui pazienti, intuì e creò una propria tecnica, che definì dapprima “terapia prenatale”, e poi “Metamorfosi”.
Le fasi studiate da R.St.John sono tutte importanti, ma quelle di importanza cruciale sono il concepimento e la nascita.

La Tecnica Metamorfica aiuta a risvegliare e trasformare le esperienze forti, a volte traumatiche, che possono aver accompagnato la gravidanza. Vi è anche un collegamento con gli organi, e quindi la possibilità di squilibrio anche negli organi interessati da stress.
Robert St. John spiega come nasce una vita e come prosegue nelle 38 settimane della gestazione, e suddivide le fasi in pre-concepimento, concepimento, post-concepimento, movimento nel ventre materno, pre-nascita e nascita.

Tecnica Metamorfica per il bebè, la gestante e il parto

La Tecnica Metamorfica proprio per la sua semplicità è un’ottima pratica di guarigione per tutta la famiglia.
Trattando i bambini già nei primi mesi di vita, si possono evitare problematiche di ogni genere ,visto che il trattamento è legato al pensiero (testa) all’azione (mani) e al movimento (piedi),vanno a lavorare su tutti i livelli e gli schemi formatisi durante la gestazione che si dissolveranno prima di radicarsi. Questa sarà una liberazione per il bimbo che crescerà libero da costrizioni ed equilibrato, più consapevole e aperto ai cambiamenti della vita. Più il bambino è piccolo e più il processo sarà facilitato

Essendo questa una tecnica molto dolce si possono trattare anche le gestanti, permettendo all’embrione di non rimane condizionato dalle influenze sopraggiunte durante il concepimento prima che prendano forma, aiutandolo a passare più facilmente nel processo della nascita .
Anche la madre ovviamente trarrà benefici dal trattamento, specialmentee se soffre di stati depressivi, voglie, ecc. 
Svolgendo sedute regolari la madre vivrà la sua gravidanza in modo più sereno, e anche la paura di partorire sarà alleviata.

DOCENTE: EMANUELA SCORZA

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Corsi